Image Alt

Storia

In Honorem Divi Mattei Apostoli

IL DUOMO DI SALERNO

Leoni presiedono l'ingresso, archi su archi, policromie fantastiche.
Il Maestoso portale in bronzo.

Il Duomo di Salerno fu costruito tra il 1080 ed il 1085 dopo la conquista della città da parte di Roberto il Guiscardo, mentre era arcivescovo Alfano I, poeta e medico della famosa Scuola Medica Salernitana. La chiesa fu consacrata nel giugno del 1084 dal Papa Gregorio VII. La cattedrale venne costruita in stile romanico ed in seguito più volte modificata, con diverse aggiunte barocche.

Basilica Superiore
Lun ‒ Dom: 08:30 ‒ 20:00

Cripta Barocca
Lun ‒ Dom: 08:30 ‒ 19:00

Magnifica per la religione in quanto vi riposa San Matteo apostolo ed evangelista. Magnifica per l'arte in quanto il cielo della sua cripta è completamente affrescato con scene tratte dal vangelo.

Valentina
Visitatrice

Il duomo è ricco di storia, dalle porte provenienti da Costantinopoli, alla tomba di Papa Gregorio VII. Da non perdere la cripta con la tomba dell'apostolo Matteo. Il Quadriportico poi è di una bellezza indescrivibile.

Salvatore
Visitatore

Monumento storico della città di Salerno. Al suo interno, nella parte sotterranea vi è la cripta. Si rimane estasiati da quello che mostra e da quello che contiene. Al centro della cripta vi è ancora una piccola sala che porta ad una finestrella dove si suo interno è possibile vedere la tomba di San Matteo

Paolo
Visitatore
Consacrata nel 1084

Storia Millenaria

Costruito sulle rovine di un tempio romano. I progetti furono ampliati
con il ritrovamento delle spoglie di San Matteo.

1084
1084
Consacrata in giugno da Papa Gregorio VII

COSTRUZIONE

Il Duomo di Salerno fu costruito tra il 1080 ed il 1085 dopo la conquista della città da parte di Roberto il Guiscardo, mentre era arcivescovo Alfano I, poeta e medico della famosa Scuola medica salernitana. La chiesa fu consacrata nel giugno del 1084 dal Papa Gregorio VII, ospite in esilio della città. Costruito su un'omonima chiesa paleocristiana dedicata a santa Maria degli Angeli, sorta a sua volta sulle rovine di un tempio romano.
1688
1688
Come lo conosciamo noi

BAROCCO

L'aspetto attuale corrisponde per ampia parte alla ristrutturazione barocca, avviata dopo il terremoto del 5 giugno 1688 su progetto dell'architetto napoletano Arcangelo Guglielmelli modificato e completato dall'architetto romano Carlo Buratti. L'ingresso attuale ha modificato quello medievale con la coppia scultorea del leone e della leonessa.
1954
1954
Un rinnovato splendore

MOSAICI

La decorazione originale dell'abside, andata in progressiva rovina nei secoli, di cui restano pochi frammenti sull'arco trionfale (un'aquila, simbolo di San Giovanni Evangelista; un angelo, simbolo di San Matteo e fasci di fiori), fu rivestita di nuovi mosaici dai mosaicisti della scuola di Ravenna tra il 1954 e il 1956.
Maggiori Opere Conservate

Collezioni Artistiche

Il Duomo di Salerno custodisce importanti opere pittoriche,
scultoree e lapidarie più importanti del sud italia.

  • Porta dei Leoni
  • Affresco di San Matteo
  • Portale Bronzeo
  • Pulpito Carafa
  • Statua d’argento di San Matteo
  • Altare maggiore
  • Fonte Battesimale
  • Sepolcro Capograsso
  • Sepolcro Margherita di Durazzo
  • Sarcofago Trionfo di Bacco
  • Arco musivo di Matteo d’Ajello
  • Cappella del Tesoro
  • Sepolcro Duca Guglielmo
  • Sepolcro Sichelgaita
  • Lapide di Landolfo e Guisana
  • Ambone d’Ajello
  • Loggia Barocca
  • Pluteo gotico con Santi
  • Sarcofago del Buon pastore
  • Ambone Guarna
  • Cattedra di Gregorio VII
  • Affresco Madonna dell’umiltà
  • Monumento funebre Sanchez de Luna
  • Reliquiari del 1400
Una iniziativa promossa da

Rotary Club Salerno Duomo

Il Club opera incessantemente, organizzando e promuovendo eventi a scopo benefico diffondendo la cultura del rispetto e dell’amicizia.

Piazza Alfano I
Centro Storico di Salerno
Tel. +39 089 231387
info@duomodisalerno.it

Basilica Superiore
Lun ‒ Dom: 08:30 ‒ 20:00
Cripta
Lun ‒ Dom: 08:30 ‒ 19:00

Iniziativa Promossa da

it_IT
en_GB it_IT