loader image
DUOMO DI SALERNO
INNOVATIVE TOURIST EXPERIENCE

Una Storia Gloriosa

Il Duomo di Salerno

Il Duomo di Salerno fu costruito dal duca normanno Roberto il Guiscardo, subito dopo la conquista della città, avvenuta il 13 dicembre 1076, dopo quasi sette mesi di assedio. Una conquista che segnò l’inizio del dominio normanno e la fine di quello longobardo iniziato da Arechi II. Per esaltare la sua figura e guadagnare il favore della cittadinanza stremata dal lungo assedio e a lui ostile, volle costruire un tempio in onore dell’Evangelista Matteo, le cui spoglie erano conservate a Salerno dal 954.

La pianta di tipo basilicale è composta da tre navate longitudinali, un transetto rialzato rispetto al resto della chiesa e un quadriportico. Ultimata la costruzione nel 1084, il duomo fu consacrato da Papa Gregorio VII.

L’atrio e il campanile sono ciò che resta dell’originario impianto romanico. Per il resto il complesso corrisponde alla ristrutturazione barocca avviata dopo il terremoto del 1688. Il transetto ha una pavimentazione a mosaico che davanti all’altare assume la forma dei fiori a sei petali costituendo il cosiddetto “prato di primavera”.

Assolutamente spettacolare e angelica tra le sue volte a crociera barocche, i suoi affreschi e la doppia statua in bronzo del Santo Patrono al centro. Lascia senza fiato tutti coloro che la visitano, e non solo per la prima volta.

Una Nuova Esperienza Turistica

Rotary Experience

Inquandrando i QRcode con la fotocamera dello smartphone si avvierà una narrazione del luogo di interesse in cui si trova il visitatore.

Il progetto di promozione turistica  sviluppato per esaltare il patrimonio architettonico e artistico del Duomo di Salerno nasce dal desiderio del Rotary Club Salerno Duomo di fornire uno strumento innovativo per esaltare la visita alla Cattedrale sia di persona ed anche da remoto.

Rotary Club 2100

SALERNO DUOMO

Il Club Salerno Duomo nasce dalla volontà di dare forma concreta al desiderio di fornire un effettivo e tangibile contributo benefico alla realtà locale e distrettuale. Diffondendo la cultura del rispetto e dell’amicizia: “laetari servientes amoris est“.

MOSAICO DELL’ABSIDE MAGGIORE

Mosaicisti della scuola di Ravenna

Magnifica per la religione in quanto vi riposa San Matteo apostolo ed evangelista. Magnifica per l'arte in quanto il cielo della sua cripta è completamente affrescato con scene tratte dal vangelo.

Valentina
Visitatrice

Il duomo è ricco di storia, dalle porte provenienti da Costantinopoli, alla tomba di Papa Gregorio VII. Da non perdere la cripta con la tomba dell'apostolo Matteo. Il Quadriportico poi è di una bellezza indescrivibile.

Salvatore
Visitatore

Monumento storico della città di Salerno. Al suo interno, nella parte sotterranea vi è la cripta. Si rimane estasiati da quello che mostra e da quello che contiene. Al centro della cripta vi è ancora una piccola sala che porta ad una finestrella dove si suo interno è possibile vedere la tomba di San Matteo

Paolo
Visitatore
Rotary Experience

Il Duomo di Salerno

Guarda i video per immergerti nei segreti e nelle meraviglie della Cattedrale di San Matteo.

Un incredibile crocevia di culture. Da chiesa paleocristiana a chiesa normanna, custode di incredibili tesori.

Apostolo ed Evangelista

SAN MATTEO

Andando via di là, Gesù vide un uomo, seduto al banco delle imposte, chiamato Matteo, e gli disse: «Seguimi». Ed egli si alzò e lo seguì. (Mt 9,9)

Le reliquie di San Matteo sarebbero giunte a Velia dopo il martirio in Etiopia.
Ritrovate in epoca longobarda, furono portate il 6 maggio 954 a Salerno, dove sono attualmente conservate nella cripta del Duomo. Il Santo è patrono della città.

La tomba di San Matteo è al centro della Cripta, e rappresenta il Sancta Sanctorum. Si trova esattamente sotto l’altare maggiore della soprastante Cattedrale, ed è costituita da un ampio baldacchino marmoreo sul quale troneggia una statua bronzea e bifronte dell’Evangelista nell’atto di scrivere. Protette da una lastra marmorea con decorazioni bizantine, sono conservate le due urne con i resti del patrono.

Notizie e Approfondimenti

Duomo News

  • Una delle poche città del mondo, che reca sullo stemma del proprio comune l’immagine del patrono, è Salerno, che si onora di tenervi impressa la figura di San Matteo. Dal 6 maggio del lontano 954, oltre quindi di un millennio,

  • Il R.C. Salerno Duomo, utilizzando la tecnologia informatica e la creatività digitale delle nuove applicazioni e tra queste l’introduzione del codice QR, ha realizzato e donato alla Curia Arcivescovile di Salerno, il progetto “Duomo Experience”. Ecco che attraverso la tecnologia,

  • Matteo, di professione esattore delle tasse, fu chiamato da Gesù ad essere uno dei dodici apostoli; la tradizione cristiana, fin dal 200, lo ritiene autore del primo vangelo. A lui si dovrebbe quindi la redazione dell’omonimo Vangelo in cui lo

Piazza Alfano I
Centro Storico di Salerno
Tel. +39 089 231387
info@duomodisalerno.it

Basilica Superiore
Lun ‒ Dom: 08:30 ‒ 20:00
Cripta
Lun ‒ Dom: 08:30 ‒ 19:00

Iniziativa Promossa da

it_IT
en_GB it_IT